01 maggio

Consigli per alunne e alunni

E' disponibile il nuovo pieghevole con i Consigli per alunne e alunni.

Riflessioni

Ogni volta che sale alla ribalta della cronaca qualche grave episodio di violenza tra ragazzi - di cui spesso con le caratteristiche di continuità nel tempo e grave disparità di forza tra "persecutore" e "vittima" tipiche del bullismo - subito gli adulti con qualche responsabilità educativa ribadiscono che va tutto bene, che sono episodi occasionali, che non si tratta di bullismo.

Se la parola spaventa o suona come un giudizio negativo, cambiamola o usiamone altre.

Ma almeno cerchiamo di assumerci le nostre responsabilità. Ogni episodio di prepotenza è un chiaro indicatore di una qualche carenza socio educativa, è il segnale che qualcosa agli adulti è sfuggito, o perchè non l'hanno visto (quindi un errore di percezione) o perchè non ne hanno saputo cogliere il senso vero (quindi un errore di interpretazione).
  • Perchè il bullismo è più diffuso di quanto si creda.
  • Perchè è causa di forte disagio per chi subisce e sintomo di malessere in chi agisce.
  • Per continuare a fornire informazioni il più possibile coerenti con le ricerche scientifiche.
  • Per condividere alcune riflessioni maturate in oltre 20 anni di attività in questo settore.

Con l'auspicio di fare cosa utile.        

Oliviero Facchinetti 

Le Fasi per una efficace prevenzione e riduzione del bullismo:

 
  1. Conoscenza - indagini per comprendere la diffusione delle prepotenze nella specifica realtà con questionari, focus group, ecc.
  2. Informazione - conferenze e gruppi di discussione per divulgare corrette informazioni sul fenomeno, senza enfasi vittimistica o accusatoria
  3. Formazione - gruppi di formazione e approfondimento di casi con insegnanti, genitori e operatori
  4. Interventi mirati - percorsi con gli alunni nelle classi e con i ragazzi nei luoghi di aggregazione affrontando le situazioni specifiche.

Per approfondire:

E' arrivato l'autunno ed è ripresa la scuola. E' trascorso quasi un anno dall'esplosione del grande interesse mediatico verso il bullismo.

E' stato un anno ricco di discussioni che hanno contribuito ad aumentare la consapevolezza del fenomeno, anche se a volte il bullismo è stato associato e confuso con comportamenti di altro tipo (ad es. vandalismo, messe in scena finalizzate alla diffusione di filmati in internet, ecc.). ....

“Fondatore e amministratore.”

Oliviero Facchinetti

Psicologo psicoterapeuta
Trento +39 0461 924900
info@olivierofacchinetti.it

Bulli! di O. Facchinetti

Una guida pratica per combattere le situazioni di bullismo. Frutto di una esperienza decennale di interventi con insegnanti, alunni, classi e genitori.

Il mio approccio, i miei ambiti di intervento, il mio curriculum.

Read More
Psicologia clinica

Consulenza psicologica, diagnosi clinica e interventi brevi con bambini, adolescenti e adulti.

Read More
Psicoterapia

Psicoterapia con bambini, adolescenti, adulti e coppie.

Read More
Psicologia scolastica

Articoli e contributi inerenti l'educazione e la psicologia scolastica.

Read More

Guide per genitori su tematiche educative.

Read More
Formazione

Formazione e supervisione per insegnanti, educatori, psicologi, operatori socio sanitari.

Read More

Alcune riflessioni sugli interventi con istituzioni e servizi socio sanitari.

Bullismo

Il primo sito italiano sul bullismo.

Read More

Un approccio clinico alla psicologia dello sport in adolescenza che considera la dimensione psico affettiva dell'agonismo.

Read More

Cerca

Condividi sui social

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

Dubbi o richieste?

Contattami

ephedra

psb

il ponte

odflab ico1