Cosa fare

Cosa si può fare per ridurre il bullismo, chi dovrebbe attivarsi, le tipologie di intervento, bullismo e diritto, cosa determina l'efficacia degli interventi.
 
 

Interventi per la riduzione del BULLISMO

Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it
Finalità   Strumenti   Obiettivi
Conoscenza  
  • Conferenze
  • Attività didattiche di sensibilizzazione e approfondimento
  • Gruppi di discussione con insegnanti, genitori, operatori del settore socio educativo.
  Lo scopo principale è far conoscere le caratteristiche psico sociali del bullismo e le sue implicazioni evolutive, le possibilità e modalità di attuazione di progetti per la riduzione delle prepotenze.
Prevenzione primaria  
  • Attività di programmazione a livello di intero istituto scolastico.  
  • Ricerche per rilevare la diffusione delle prepotenze nel singolo contesto socio educativo.  
  • Percorsi mirati con genitori e alunni.
  • Percorsi emotivo relazionali con classi.
  • Corsi di formazione per insegnanti ed operatori.
  E' prioritario creare un ambiente in cui si possa parlare del bullismo e favorire l'acquisizione di migliori competenze socio relazionali negli alunni. La riduzione del disagio dei soggetti coinvolti,  siano essi attori di prepotenza o vittime di bullismo, passa anche attraverso un diverso e maggior coinvolgimento del gruppo di coetanei. E' essenziale la effettiva collaborazione tra scuola e famiglia.
Prevenzione secondaria e gestione delle  situazioni conclamate  
  • Interventi psico-relazionali ed educativi con:
    • singoli alunni
    • piccoli gruppi
    • classi.
  Trattandosi di attività rivolte alle situazioni a rischio o con indicatori di forte disagio, è importante personalizzare l'intervento considerando in ogni situazione le caratteristiche dei soggetti coinvolti e quelle del contesto socio educativo di appartenenza. Nei casi multiproblematici, in cui i comportamenti di prepotenza si accompagnano a disagi di tipo socio famigliare con grave rischio di comportamenti antisociali, l'intervento non dovrebbe limitarsi al solo contesto scolastico, ma coinvolgere anche la rete dei servizi psicologici e socio assistenziali.

 © Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore.

02.03.2006 

Per approfondire: O. Facchinetti, Bulli! Guida operativa per genitori, insegnanti e ragazzi per prevenire e combattere il bullismo, Eurilink Editori , Roma 2007, pp. 176

Perché fermare il Bullismo ? 


Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it  - www.facchinetti.net 
  • affinchè i bambini, le bambine, i ragazzi e le ragazze imparino ad affrontare i conflitti sociali in modi produttivi e positivi per la crescita
  • per migliorare le condizioni di vita nella scuola negli ambienti di aggregazione
  • perchè il bullismo fa aumentare i conflitti sociali anzichè contribuire a ridurli

COME RIDURRE il BULLISMO ?

Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it - www.facchinetti.net

 La riduzione del bullismo

assicura ai nostri figli o alunni :

  • un ambiente sicuro in cui possano crescere imparando a fronteggiare e gestire la complessità e le difficoltà della vita,
  • un contesto educativo che li protegge da eventi traumatici perchè troppo difficili da affrontare per la loro età o per le caratteristiche di personalità di ognuno

Per ridurre il bullismo dobbiamo:

CHI può ATTIVARSI contro il BULLISMO 


Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it  -  www.facchinetti.net

Considerata l'importante funzione educativa e di socializzazione che la scuola nei suoi diversi gradi riveste, in particolare nella costruzione dell'autostima e nello sperimentare ed acquisire abilità sociali, diventa il luogo privilegiato per interventi a carattere preventivo e di promozione del benessere.

Non tutti gli episodi di bullismo avvengono nella scuola, ma la scuola è certamente l'ambiente dove più facilmente si possono contrastare e prevenire.

Tutti gli adulti di riferimento di bambini e ragazzi hanno la responsabilità di attivarsi, ognuno nel proprio ruolo e compito educativo. 

Cosa si può fare:

“Fondatore e amministratore.”

Oliviero Facchinetti

Psicologo psicoterapeuta
Trento +39 0461 924900
info@olivierofacchinetti.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

link sito

Bulli! di O. Facchinetti

Una guida pratica per combattere le situazioni di bullismo. Frutto di una esperienza decennale di interventi con insegnanti, alunni, classi e genitori.

Il mio approccio, i miei ambiti di intervento, il mio curriculum.

Leggi tutto
Psicologia clinica

Consulenza psicologica, diagnosi clinica e interventi brevi con bambini, adolescenti e adulti.

Leggi tutto
Psicoterapia

Psicoterapia con bambini, adolescenti, adulti e coppie.

Leggi tutto
Psicologia scolastica

Articoli e contributi inerenti l'educazione e la psicologia scolastica.

Leggi tutto

Guide per genitori su tematiche educative.

Leggi tutto
Formazione

Formazione e supervisione per insegnanti, educatori, psicologi, operatori socio sanitari.

Leggi tutto

Alcune riflessioni sugli interventi con istituzioni e servizi socio sanitari.

Bullismo

Il primo sito italiano sul bullismo.

Leggi tutto

Un approccio clinico alla psicologia dello sport in adolescenza che considera la dimensione psico affettiva dell'agonismo.

Leggi tutto

Cerca

Condividi sui social

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

clinica5 a

bullismo3a

scuola2a1

formazione5a

Dubbi o richieste?

Contattami

odflab ico1

logo ats ico

logodec ico

lascotta ico