45 items tagged "Educazione"

  • Abusi sui minorenni - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Abusi sui minorenni

     

    Avete dei dubbi su quale sia il confine tra disciplina e violenza sui bambini? Non vi siete mai preoccupati di poter far del male a vostro figlio? Avete dei sospetti che qualcun altro possa fare del male a dei bambini? Queste sono preoccupazioni che talvolta affliggono i genitori.
    Nel corso della storia si sono viste molte vicende di abusi e maltrattamenti sui bambini e purtroppo questo è un problema che esiste tuttora. I continui studi sullo sviluppo umano hanno dimostrato sempre di più quanto la nostra vita di adulti sia influenzata da ciò che avviene nella nostra infanzia.
    Negli ultimi anni i media hanno riportato testimonianze di molti casi di abuso sui minorenni. Al giorno d'oggi si parla più liberamente di un tempo di abusi sui bambini, di abbandono di minorenni e di violenza fisica e sessuale, problemi che in epoche passate non venivano né riconosciuti né discussi.
    Nella società moderna neonati, bambini e ragazzi sono considerati "persone" che hanno il diritto di essere protette da adulti attenti e premurosi.


     

    Che cosa si intende per abuso sui minorenni?

    In senso lato, si parla di abuso su un minore quando un adulto fa del male ad un bambino.

  • Adolescenti e cibo - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Adolescenti e cibo

    Le nostre abitudini alimentari odierne sono diverse da quelle della scorsa generazione per moltissimi motivi. I fast food, i take away e il mangiare fuori casa sono parte della cultura di questa generazione. I genitori spesso si preoccupano che i loro figli stiano mangiando abbastanza bene. Ci sono molte modifiche durante l'adolescenza che possono causare cambiamenti nel comportamento alimentare. Questo è un periodo in cui l'adolescente aspira all'indipendenza, calcola dove introdursi nel mondo e 'saggia le acque' in casa. La scelta di amici, vestiti, video e attività di svago sono modi importanti perché l'adolescente senta che può 'aver parola' nella sua vita. Scegliere cosa e quanto mangiare è un altro modo. Non esistono soluzioni semplici per migliorare la dieta del tuo adolescente. Può essere molto difficile per i genitori degli adolescenti convincere i loro figli del beneficio di un'alimentazione più sana in quando loro stanno competendo con i potenti messaggi della pubblicità sui cibi. La conoscenza dell'alimentazione 'normale' degli adolescenti può aiutare a mettersi l'animo in pace.


    Cosa sta succedendo a mio figlio?

    Qui ci sono alcuni cambiamenti che possono verificarsi negli adolescenti

  • Adolescenti e droga - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Adolescenti e droga

    La droga è un problema che angoscia molto spesso i genitori con figli adolescenti. Sovente si pongono domande quali: Mio figlio fa uso di droghe? Come posso affrontare con lui l'argomento? Come mi devo comportare?

    Viviamo in una società in cui si fa largo uso di droghe. Anche se si parla molto e ci si preoccupa delle droghe illegali, i danni maggiori e i rischi più elevati per i giovani derivano dall'uso delle droghe legali quali alcol, sigarette e medicinali. E' piuttosto frequente che i giovani vogliano fare nuove esperienze e testare i loro limiti, perciò non deve sorprendere che molti di loro vogliano ad un certo punto provare delle droghe illegali.

    Per fortuna non tutti quelli che assumono una volta la droga ne faranno un uso regolare e solo pochi avranno problemi gravi.

    Molti genitori si chiedono perché, nonostante tutte le brutte storie di droga riportate da giornali e TV, i giovani vogliano anche solo pensare di provare queste sostanze. In effetti molti giovani non lo fanno. Di tutti i giovani che hanno problemi nella vita, solo un esiguo numero si rivolge alla droga.

    Si ritiene che, più tardi avviene il primo approccio o l'uso regolare di droga, meno probabilità si avranno che essa crei problemi seri. Anche se questo può in qualche modo rassicurare i genitori, è importante che essi siano ben informati sull'argomento e sappiano come comportarsi con i loro figli.


    Perché gli adolescenti vogliono provare le droghe?

    A volte i genitori pensano che un giovane desideri provare la droga solo se è depresso o se ha problemi in famiglia o a scuola.

  • Approccio Emotivo Relazionale al Bullismo

    Approccio Emotivo Relazionale al Bullismo ©

    Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it - www.facchinetti.net

    Cosa è

    E' un approccio globale al fenomeno delle prepotenze, sviluppato a partire dal 1997 attraverso attività di ricerca e di intervento, prevalentemente, ma non solo, in ambito scolastico ed educativo.

    Le basi

    E' un intervento di tipo psico-socio-educativo che si basa su competenzedi: psicologia scolastica, psicologia clinica, psicoterapia funzionale corporea, psicologia sociale e dei piccoli gruppi, psicoterapia dei disturbi emozionali, psicologia e trattamento dello stress e dei disturbi associati, psicologia dell'educazione.

  • Arriva un fratellino - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Arriva un fratellino

    L'arrivo in famiglia di un secondo figlio porta grossi cambiamenti per tutti, in modo particolare per il primogenito. La nascita di un fratellino è una delle situazioni più stressanti nella vita di un bambino piccolo, specialmente se il primo figlio è al di sotto dei due anni. Dal momento che il vostro bambino non ha ancora sviluppato un solido senso di sicurezza interna e poiché con la nascita di un secondo figlio avrete sicuramente meno tempo, il vostro primogenito potrà sentirsi meno amato.

    Riuscire a mantenere un buon rapporto con il primogenito, renderà la vostra e la sua vita sicuramente più facili. Aiuterà inoltre a fare in modo che egli sviluppi la sua autostima e la sua fiducia.


    Cosa possono fare i genitori

    Quando un bambino in età pre-scolare ha dei problemi di comportamento, bisogna sempre analizzare se c'è o sta per arrivare in famiglia un nuovo bambino.

  • Autostima - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Autostima

    Avere autostima significa star bene con se stessi, sentire di essere una persona che vale. Sebbene sia normale per ognuno di noi avere dei dubbi di tanto in tanto, è importante che un bambino stia bene con se stesso il più sovente possibile.
    L’autostima gli permette di fare nuove esperienze senza troppa paura di sbagliare, di uscire e fare nuove amicizie, di affrontare i problemi che incontrerà sul suo cammino.
    L’autostima crea le fondamenta sulle quali iniziare a costruire la propria vita.


    Che cos’è l’autostima?

    Avere autostima significa apprezzare e amare se stessi.

  • Bugie e frottole - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Bugie e frottole

    Quasi tutti diciamo bugie di tanto in tanto e per varie ragioni, magari per evitare di ferire i sentimenti di qualcun altro, oppure per cercare di uscire da una situazione imbarazzante.

    Ci sono tante ragioni per cui i bambini possono non dire la verità. I genitori si preoccupano molto quando i loro figli raccontano bugie. E’ facile arrabbiarsi per la bugia in sé e lasciarsi sfuggire ciò che questo significa per il bambino.

    E’ molto importante capire i motivi per cui il bambino dice le bugie prima di reagire.


    Perchè i bambini dicono le bugie?

  • Bullismo e genitori o Bullismo " dei " genitori?

    L'atteggiamento dei genitori influenza in modo significativo i comportamenti dei figli che agiscono prepotenza.

    Molte volte, troppo spesso, i genitori di bambini e ragazzi che agiscono prepotenza tendono a giustificarli, a "proteggerli" da chiunque cerchi di renderli consapevoli delle conseguenze delle proprie azioni, costruendo un muro difensivo che impedisce ai figli di assumersi la responsabilitàdei propri comportamenti. Nelle situazioni più compromesse tendono anche a criticare coloro che cercano di intervenire con efficacia per ridurre i comportamenti di prevaricazione e di violenza - siano essi insegnanti, genitori di altri alunni, psicologi, ecc.
     
  • C'è qualcosa che non va ...

    Ogni volta che sale alla ribalta della cronaca qualche grave episodio di violenzatra ragazzi - di cui spesso con le caratteristiche di continuità nel tempo e grave disparità di forza tra "persecutore" e "vittima" tipiche del bullismo - subito gli adulti con qualche responsabilità educativa ribadiscono che va tutto bene, che sono episodi occasionali, che non si tratta di bullismo.

    Se la parola spaventa o suona come un giudizio negativo, cambiamola o usiamone altre.

    Ma almeno cerchiamo di assumerci le nostre responsabilità. Ogni episodio di prepotenza è un chiaro indicatore di una qualche carenza socio educativa, è il segnale che qualcosa agli adulti è sfuggito, o perchè non l'hanno visto (quindi un errore di percezione) o perchè non ne hanno saputo cogliere il senso vero (quindi un errore di interpretazione).
  • Crescere e imparare in famiglia - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Crescere e imparare in famiglia

    La famiglia costituisce per un bambino la prima e più importante fonte di apprendimento. I bambini imparano da come gli adulti si comportano tra di loro, da ciò che vedono, sentono e vivono fin dalla nascita. Essi hanno una predisposizione naturale ad imparare. Il periodo in cui i bambini crescono e imparano più velocemente di quanto lo faranno in tutta la loro vita è quello che va dalla nascita al compimento del quinto anno, e in particolare durante i primi tre anni di vita. E’ quindi facile intuire l’enorme opportunità che genitori, nonni o baby sitter, hanno di influenzare e plasmare l’apprendimento di un bambino molto prima che egli inizi la scuola.

    Come impara un bambino?

  • Disciplina con amore (0-12 anni) - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Disciplina con amore (0-12 anni)

    Molti genitori di questi tempi ritengono che non sia loro permesso educare alla disciplina i propri bambini. I genitori devono sentirsi sicuri che la disciplina è una parte importante nell'educazione di un bambino. I bambini hanno bisogno della disciplina. Ne hanno bisogno per sentirsi sicuri e forti mentre imparano ad andare d'accordo con gli altri e vivere nella società. La migliore disciplina porta i bambini ad apprendere l'auto-disciplina. Spesso c'è confusione nei genitori quando si parla di "disciplina" e "punizione". Spesso vengono usate con lo stesso significato, quando in effetti sono abbastanza differenti.


    Che cosa è la Disciplina?

  • Dopo la rottura - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Dopo la rottura

    Dopo una separazione e un divorzio, la maggior parte dei genitori vogliono pianificare come vivranno i loro figli. Per alcuni questo è possibile senza troppi battibecchi, ma altri possono avere bisogno di recarsi in tribunale per organizzare gli accordi per il futuro. Talvolta i genitori non possono proprio trovare un accordo. Può darsi che la pensino diversamente su cosa è il meglio per i loro figli o che siano intrappolati nei loro sentimenti di rabbia e dolore reciproci, e non possano parlare senza litigare. Molti genitori hanno ancora un amore profondo per i loro figli e un grande senso di perdita. Talvolta i genitori sono preoccupati per la sicurezza dei loro figli o la loro cura da parte dell'altro genitore. Hanno bisogno di sollevare le loro preoccupazioni e che le disposizioni per l'affidamento dei loro figli siano chiaramente esplicitate. Se non sono in grado di giungere ad un accordo sui progetti per i loro figli, il tribunale prenderà per loro la decisione. Il modo in cui i genitori si occupano di separazione e divorzio ha un grandissimo effetto su come i tuoi figli affronteranno le loro vite.


    Cosa dice la legge? 

  • Essere genitore - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Essere genitore

    Diventare genitori non significa avere un manuale di istruzioni che ci dica come fare ad affrontare tutte le cose che ci capiteranno. È una delle cose più importanti e difficili che possiamo fare ed al tempo stesso una delle più gratificanti. Allevare un bambino è una enorme responsabilità che di solito viene data per scontata e per per la quale siamo poco addestrati. La maggior parte dei genitori imparano col tempo, influenzati dal modo in cui sono stati cresciuti, da quello che hanno letto o da quello che hanno visto fare agli altri. I modi in cui facciamo i genitori possono essere molto diversi tra loro, ma noi tutti condividiamo una meta comune: vogliamo che i nostri bambini si trasformino in... adulti sani, felici, ben sistemati, realizzati, onesti, affettuosi, responsabili, rispettosi dei sentimenti degli altri e delle loro proprietà, che sappiano avere successo con gli altri e capaci di affrontare le difficoltà!! Si sta chiedendo molto! I vostri figli e tutta la comunità contano su di voi affinchè svolgiate bene questo compito.


    I vostri sentimenti

  • Essere madre - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Essere madre

    "Mamma". Una piccola parola che per la maggior parte di noi ha un grande significato. Questo significato dipende da ciò che noi proviamo per le nostre madri o le nostre nonne, ma anche da ciò che la nostra società si aspetta dal ruolo di madre. Ogni donna ha una propria idea del tipo di mamma che dovrebbe o vorrebbe essere. Molte madri imparano strada facendo, influenzate dal modo in cui sono state educate, da ciò che leggono o ciò che vedono fare da altre. Il compito di ogni mamma, che implica influenzare e plasmare la vita di un altro essere umano, è in assoluto il più importante che chiunque possa svolgere.


    Essere madre

    Il ruolo di mamma cambia e si evolve a mano a mano che il bambino cresce e ogni stadio di sviluppo

  • Essere padre - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Essere padre

    Ci sono moltissimi tipi diversi di padri. Che tu appartenga ad una famiglia nucleare, ad una famiglia a gradini, abbia un'attenzione continuativa come genitore unico o tenga i tuoi figli con te in alcuni momenti, essere un padre è la tua occupazione più importante. Tra i padri del passato c'erano spesso coloro che erano responsabili della disciplina e di stabilire le regole, mentre le madri si occupavano dell'accudimento. Anche se la genitorialità può essere espletata da entrambi i genitori, i figli fanno ancora differenti esperienze con i loro padri rispetto alle loro madri. Assumersi la responsabilità non è la stessa cosa che essere genitori.

    I figli sono felici se sanno di essere amati ed accuditi da entrambi i genitori.


    Cosa vuol dire essere un padre?

  • Famiglie a gradino - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Famiglie a gradino

    Costituire una nuova famiglia è un momento eccitante ma impegnativo. Richiede molto tempo, energia e duro lavoro. Ci sono molti tipi diversi di "famiglie a gradino" e ognuna avrà forze differenti per costruire il futuro e difficoltà da affrontare.

     


     

    Cose che differiscono nelle "famiglie a gradino"

    Le varie persone coinvolte in queste nuove famiglie possono avere idee molto diverse su ciò che vogliono e su come potrà funzionare.

  • Famiglie a scalini - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Famiglie a scalini

    "Vieni qui, piccolo, ho qualcosa da dirti. Sai che io e Brian stiamo assieme; bene, si trasferirà qui e starà con noi ora!"
    "Porterà con sé anche i suoi figli, affinché possano venire a scuola con noi?"
    "Certo". . . "Va bene?"
    "Sì, sarà mortalmente noioso . . . ma dove dormiranno?"


    Queste famiglie vengono in genere decise da due adulti che vogliono stare assieme. Le persone si mettono assieme per moltissime

  • Figli e separazione - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Figli e separazione

    La separazione e il divorzio indicano la fine del matrimonio, dell'unione di due adulti, ma non la fine della relazione tra figli e genitori. I figli hanno bisogno dell'amore continuo e del supporto di entrambi i genitori. Ciò significa che i genitori devono essere capaci di collaborare tra di loro sui progetti per i loro figli. Ciò implica fare il salto dall'essere compagni nel matrimonio all'essere compagni nella genitorialità (un po' più che soci d'affari). Molti genitori non si destreggiano bene e alcuni determinano più sofferenza nei figli che sono già addolorati per la separazione.


    Il modo in cui i genitori si occupano della separazione e del divorzio ha un enorme effetto sul modo in cui i figli affronteranno le loro vite.

  • Genitore unico - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Genitore unico

    La genitorialità in una famiglia monoparentale è diversa in molti modi da quella in una famiglia biparentale. Alcuni la scelgono, altri vi sono costretti. Ci sono tre vie per arrivare alla genitorialità monoparentale:

    • coloro che la scelgono dall'inizio
    • coloro che scelgono di darvi inizio lasciando una relazione due
    • coloro che vengono lasciati con i figli.

    Ognuna di queste vie è differente e porta con sé conseguenze differenti con cui confrontarsi.

    In che cosa sono differenti?

  • Gli incubi - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Gli incubi

    Nel corso della loro vita molti bambini possono avere dei periodi in cui il loro sonno è disturbato da incubi, paure notturne o episodi di sonnambulismo. Questo può provocare paura nei bambini e preoccupazione nei genitori.


    Che cosa sono gli incubi?

    Gli incubi sono brutti sogni che quasi tutti i bambini fanno in certi periodi della loro vita, specialmente fra i tre e i sei anni. Può accadere anche ai bambini più piccoli, e ad uno su quattro tra i sei e i dodici anni.

  • I disturbi alimentari - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    I disturbi alimentari

    Molti genitori al giorno d'oggi si preoccupano per i disturbi alimentari. Alle parole 'disturbo alimentare' si è data una tale attenzione negli ultimi anni che non è inusuale che i genitori si domandino se c'è qualcosa di sbagliato quando notano un cambiamento nel comportamento o modello alimentare del figlio.

    Gli adolescenti spesso mangiano in maniera diversa dal resto della famiglia o cambiano le abitudini alimentari che avevano nella fanciullezza. Ciò può far parte solamente di questo 'periodo' della loro vita e null'altro. Ciononostante, per alcune persone può essere un segnale di qualcosa di più serio. Possedere delle informazioni sui disturbi alimentari ti darà maggiori probabilità di aiutare i tuoi figli se ne hanno bisogno o di non preoccuparti se non è necessario.

    Cos'è un disturbo alimentare?

  • I foruncoli - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    I foruncoli

    Molte persone sono preoccupate di come appaiono e gli adolescenti in special modo sono tormentati da come gli altri li vedono. Questo è un periodo in cui desiderano sentirsi attraenti, piacere ai loro amici e sentirsi bene con se stessi. Ma è anche un periodo in cui spesso si sentono goffi, brutti e poco sicuri di sé. Spesso sembrano ingigantire i loro punti negativi. I foruncoli perciò possono diventare un incubo per gli adolescenti. Come genitore esiste un delicato equilibrio tra l'essere di aiuto e il non dare troppa attenzione alla loro pelle e a come sembra. I foruncoli vengono in genere chiamati brufoli dagli adolescenti.


    Cosa causa i foruncoli?

    La pelle dei giovani adolescenti è influenzata moltissimo da due cose:

  • I nonni - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    I nonni

    I nonni sono delle persone molto importanti nella vita dei bambini. Negli ultimi cinquant’anni ci sono stati grandi cambiamenti che hanno portato i nonni ad avere un ruolo totalmente differente. Se si guarda una fotografia del 1950 che raffigura dei nonni, quasi certamente si vedrà una vecchia signora dai capelli grigi con il suo lavoro a maglia o un uomo anziano, pelato e con il bastone. Oggigiorno i nonni possono avere una quarantina d’anni o anche meno e vivere una vita molto attiva ancora per molto tempo. Infatti dal momento che la vita media si è allungata, i nonni possono vivere anche per 30 o 40 anni.

    Quello dei nonni è un ruolo molto speciale. Dà la possibilità di fare per i propri nipoti ciò che a volte non si è potuto o non si è riusciti a fare per i propri figli.


    Come sono cambiati i nonni moderni

  • Il Bullismo - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Il Bullismo

    Il Bullismo è il desiderio deliberato di fare male, minacciare o impaurire qualcuno con parole o azioni da parte di una o più persone e può differire nel grado di gravità. Il Bullismo può includere minacce, dispetti, insulti, impedire agli altri di andare dove vogliono o fare ciò che vogliono, aggressioni o botte e tutte le forme dell'abuso fisico. Il bullismo non è  un problema solo per la vittima, è un problema anche per tutte le persone che sanno che questi comportamenti avvengono nella scuola o che vi assistono. Un ambiente scolastico molto competitivo può contribuire a provocare bullismo. Le scuole hanno la responsabilità di far sentire al sicuro i bambini. Il bullismo è un'esperienza che i bambini non dovrebbero fare. Se i comportamenti prepotenti vengono lasciati continuare possono avere un effetto molto negativo sul bambino che sta subendo le prepotenze (la vittima). Se ai bambini è permesso di compiere episodi di bullismo è molto probabile che cresceranno compiendo prepotenze o picchiando il partner ed i propri figli. Essere oggetto di bullismo è molto inquietante per la vittima ed è una questione che deve essere affrontata.

    I bambini che subiscono prepotenze

  • Il comportamento sessuale dei bambini - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Il comportamento sessuale dei bambini

    Imparare la sessualità è importante nella crescita di un bambino tanto quanto lo è imparare qualsiasi altro aspetto della vita. I bambini devono avere un atteggiamento positivo verso le parti sessuali del loro corpo così come positivo è l’atteggiamento che hanno verso le braccia o le gambe. Devono capire che è una cosa bella essere maschio o femmina. Se i genitori parlano con i figli del loro corpo e dei sentimenti e dei comportamenti che riguardano il sesso, i bambini imparano che parlare di sesso con i genitori è una cosa bella. Far capire ai propri figli che possono rivolgersi a loro e parlare liberamente è uno dei modi migliori che i genitori hanno per aiutarli a costruire la loro scala di valori.


    Che cosa influenza il comportamento sessuale dei bambini

  • Iniziare la scuola - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Iniziare la Scuola

    Per i bambini che iniziano, la scuola può essere un luogo strano ed allarmante. Di solito devono imparare a cavarsela con gli edifici più grandi, con molti più bambini e meno adulti che li sostengono. È il periodo in cui iniziano a paragonarsi con altri. Solitamente inoltre ci si aspetta che facciano molte cose nuove. In particolar modo gli intervalli della ricreazione possono spaventare molto i bambini che iniziano la scuola. Le giornate scolastiche possono stancare molto, in particolare quei bambini che sono abituati a fare un riposo durante il giorno. I bambini possono aver atteso a lungo il momento di andare a scuola e sentirsi molto abbattuti se non si divertono come avevano sperato. Anche per quelli che si divertono l'inizio della scuola è comunque stressante.


    Cosa possono fare i genitori

  • Internet - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    Internet

    Internet è una grande invenzione. E’ un prezioso strumento che offre molte opportunità per imparare, reperire informazioni, trovare giochi, contattare amici tramite e-mail, fare acquisti e dialogare con persone che hanno i nostri stessi interessi. Internet però è un ambiente per adulti, con poche limitazioni su ciò che può essere messo on line e dove le informazioni a volte possono non essere affidabili. Per questi motivi per un bambino può essere un luogo pericoloso in cui giocare.


  • Internet e nuovi media

    Una delle tante sfide dei nostri tempi: ottimizzare i vantaggi e minimizzare i rischi nell'uso di internete dei nuovi media.

    Approfondire la conoscenza dei media è il primo passo per aumentarne la padronanza e usarli con consapevolezza.

    Alcuni documenti di approfondimento: Internet  -   La Televisione   -  Il Bullismo elettronico o Cyberbullying   -   Proteggere i propri figli dai pedofili  -  Parlare di sesso con gli adolescenti  -  Il comportamento sessuale dei bambini

  • L'importanza del gruppo - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    L’importanza del gruppo

    Far parte di un “gruppo” è uno degli aspetti più importanti della vita di un adolescente. In questo modo il ragazzo impara ad affrontare il mondo e diventa a poco a poco sempre più indipendente. E’ quindi molto importante che i genitori si rendano conto di quanta importanza ha il gruppo nella vita del loro figlio. Questi gruppi possono avere un’influenza molto positiva sulla vita di un adolescente, ma potrebbero anche influenzarlo in un modo non proprio piacevole.

    Spesso gli adolescenti fanno fatica a farsi accettare e ad adeguarsi al gruppo. E questo può creare difficoltà sia a loro che ai loro genitori.


    Che cosa può fare il “gruppo” per un adolescente

  • La Paghetta - G.A.G.

    www.bullismo.it

    Il primo sito italiano sul bullismo
    Traduzione dalle Parent Easy Guide
    (Per gentile concessione)

    Guide Agili per Genitori

    a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

    La Paghetta

    Un problema che spesso i genitori si pongono è se, quando, come e quanto dare come paghetta settimanale ai figli.


    Dare o no la paghetta?

    • Lo scopo principale della paghetta è aiutare i bambini ad imparare a gestire il denaro quando sono ancora piccoli e possono ancora essere guidati.
    • La paghetta può aiutare i bambini a sentirsi membri importanti della famiglia in quanto viene loro data una parte del denaro che la famiglia stabilisce di spendere.
    • Aiuta i bambini a operare delle scelte e a rendersi conto che a volte si deve aspettare e mettere da parte i soldi per poter avere ciò che si desidera veramente.
    • Può essere un problema se non c’è abbastanza denaro da dividere in famiglia, ma anche una somma davvero esigua può dare al bambino un senso di indipendenza.
    • In alcune famiglie ai bambini viene dato solo quello che chiedono e la paghetta non viene presa in considerazione. Se questa soluzione funziona bene nella vostra famiglia, non c’è alcun bisogno di dare la paghetta. Ma alcuni genitori pensano che con questo metodo i loro figli non abbiano realmente compreso il valore del denaro e non sappiano amministrarlo.
    • La Televisione - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      La televisione

      Molti genitori sono preoccupati dalla quantità di tempo che i loro figli passano davanti alla televisione e dall’effetto che questo può avere su di loro. Può far male?

      Anche se il valore educativo e ricreativo rappresentato dalla televisione può essere molto utile ai bambini, ci si chiede quale impatto possa avere così tanta TV sullo sviluppo del bambino, in particolar modo se si tratta di violenza o di pubblicità.

      La televisione e i video sono una fonte di divertimento per tutti noi e per i bambini rappresentano anche una valida finestra sul mondo. Quel mondo che influenza così profondamente il loro sviluppo. Essi colgono i messaggi provenienti da stili di vita e  comportamenti differenti. Molte volte questi messaggi sono positivi e costituiscono una sorta di insegnamento in quanto permettono loro di conoscere situazioni e modi di vivere validi anche se diversi dai loro. Attraverso la TV, però, può accadere che i bambini vengano sommersi da violenza e immagini particolarmente crude e che ricevano quindi dei messaggi dannosi per il loro sviluppo.

    • Le paure della crescita

      "Genitori e figli nei cambiamenti della crescita: come fronteggiare le paure dei pericoli e i "pericoli" della paura?"

      Verona - venerdì 17 febbraio ore 20.30

      Relatore: Oliviero Facchinetti

       

      paura verona

       

    • Limiti che sostengono - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Limiti che sostengono (Disciplina per adolescenti)

      Molti genitori al giorno d'oggi non si sentono autorizzati ad educare con disciplina i propri figli. I genitori hanno bisogno di aver fiducia nel fatto che la disciplina è un aspetto importante dell'educazione di un adolescente. Gli adolescenti hanno bisogno della disciplina per sentirsi sicuri e fuori pericolo mentre imparano ad andare d'accordo con gli altri e a vivere in società. La migliore disciplina li porta ad imparare l'autodisciplina. Spesso c'è confusione tra i genitori quando si parla di "disciplina" e "punizione", che vengono considerati quasi sinonimi, mentre in effetti sono due cose completamente diverse. Quando i bambini diventano adolescenti hanno bisogno di un approccio diverso da quello che andava bene nell'infanzia.


      Perché ho bisogno di cambiare il mio stile educativo?

    • Mi leggi una storia? - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Mi leggi una storia?

      Le storie possono aiutare i bambini a superare molte difficoltà che incontrano nella loro vita. Il tempo trascorso con vostro figlio a leggere delle storie rappresenta per lui un’esperienza dolce e intima e il ricordo di quei momenti lo accompagnerà per tutta la vita. Sia che le inventiate voi, sia che le leggiate dai libri, le storie sono comunque un bel modo per trasmettere a vostro figlio l’amore per la lettura. I libri, e i personaggi che in essi incontrerà, potranno diventare suoi amici. Avrà inoltre modo di imparare che nei libri si possono scoprire molte cose importanti e utili. Molti di noi ricordano con piacere le storie che hanno letto e amato durante l’infanzia.


      Perché è importante leggere con i bambini?

    • Ottimismo - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Ottimismo

      Riceviamo da più parti continui inviti a spendere soldi per i nostri figli, eppure alcune delle cose più preziose di cui essi hanno bisogno non possono essere comprate. La cosa migliore che un genitore può trasmettere al proprio figlio è un atteggiamento “sano” verso la vita. Rendersi conto che il proprio figlio ha gli strumenti necessari ad affrontare le difficoltà e le sfide della vita è per ogni genitore fonte di grande soddisfazione. Viviamo in un mondo di incertezze e di cambiamenti tali per cui capita a volte che le cose sfuggono al nostro controllo. Il nostro modo di reagire e di risolvere i problemi dipende in larga parte dal nostro modo di porci di fronte alle varie situazioni che la vita ci offre. Aiutare il proprio figlio a diventare una persona ottimista e a vedere il lato positivo in ogni cosa, è il primo passo per prepararlo ad un futuro sicuro.


      Che cos’è l’ottimismo?

    • P.E.R. con classi

      P.E.R. Classi  -  Percorsi Emotivo Relazionali con Classi©

       Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it - www.facchinetti.net

      Image

      I “Percorsi emotivo relazionali con classi”, rappresentano il consolidamento e la formalizzazione di una lunga serie di interventi attuati, a partire dal 1997, in varie scuole del Trentino.

      Sono svolti da psicologi e si esplicano su tre livelli interconnessi di intervento:

    • Parlare di sesso con gli adolescenti - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Parlare di sesso con gli adolescenti

      È naturale essere preoccupati di come il proprio figlio o figlia gestirà le questioni sessuali o di come ne sarà condizionato. La maggior parte delle volte genitori e figli adolescenti possono avere difficoltà a parlarsi l'un l'altro, specialmente quando intendono parlare di un argomento così coinvolgente come il "sesso".

      La maggior parte dei genitori ha tutte le migliori intenzioni di preparare i propri figli ad avere sane relazioni sessuali, ma molti trovano difficoltoso parlarne. Ci si può sentire a disagio perchè si è imbarazzati, o quando i nostri figli non vogliono parlarne perchè pensano di sapere tutto o perchè si sentono confusi. Inoltre possiamo trovarci di fronte molte questioni sessuali di cui, quando eravamo giovani,  non siamo stati abituati a parlare e possiamo accorgerci che i nostri valori non sono gli stessi delle altre persone con cui viviamo.

    • Pensare al divorzio? - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Pensare al divorzio?

      Il divorzio è sempre un processo doloroso per tutti coloro che vi sono coinvolti - sia che tu sia chi prende la decisione di lasciare, l'altro genitore, la famiglia allargata o il figlio. In genere sono maggiormente colpiti da ciò i figli che non hanno diritto di parola nella decisione. Molti genitori, quando guardano indietro, spesso pensano che avrebbero fatto scelte diverse se avessero saputo che cosa avrebbe fatto il divorzio alle loro vite. Pensare a ciò che comporta il divorzio prima di fare il passo ti aiuterà a prepararti a ciò che accadrà, specialmente ai tuoi figli.


      L'erba del vicino è sempre più verde?

    • Proteggere i propri figli dai pedofili - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Proteggere i propri figli dai pedofili

      I genitori stanno diventando sempre più allarmati quando sentono la parola "pedofilia" e leggono o vengono a sapere di persone che abusano sessualmente dei bambini. Gli adulti che hanno comportamenti sessuali con i bambini non commettono solamente un reato per via della legge, ma causano una sofferenza che può durare anche tutta la vita. Negli ultimi anni si parla in modo più aperto ed esplicito dei pedofili e degli abusi sessuali sui minori e del fatto che questi comportamenti causano grandi sofferenze ai bambini. E' importante ricordare che i bambini subiscono con più probabilità abusi da parte di persone che conoscono piuttosto che da parte di sconosciuti, anche se molte persone fanno ancora fatica a crederlo. I bambini non sono in grado di proteggersi completamente dagli abusi sessuali, per questo motivo è necessario che i genitori facciano tutto il possibile per educare i figli e proteggerli da quegli adulti che potrebbero approfittare di loro. E' molto importante affrontare il problema in modo equilibrato anche perchè i bambini hanno bisogno di adulti affettuosi che si prendono cura di loro e che possono rappresentare un meraviglioso investimento per la loro vita.


    • Rivalità tra fratelli - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Rivalità tra fratelli

      Spesso i genitori si preoccupano se i loro figli litigano tra loro. Entro certi limiti i bisticci tra fratelli sono una cosa del tutto normale. E’ uno dei modi che essi hanno per imparare a rapportarsi con gli altri. A volte è necessario che i genitori intervengano, specie se gli animi si surriscaldano e ci si accorge che la situazione sfugge al controllo o c’è il rischio che qualcuno si faccia male.


      Litigi e discussioni tra fratelli

    • Separarsi - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Separarsi

      Quando una famiglia si spezza solitamente tutti hanno delle difficoltà. E' come una morte che porta con sé sentimenti di dolore e perdita. Molte persone hanno bisogno di tempo per abituarsi ai cambiamenti e la reazione di ognuno a questa rottura può essere molto diversa. I genitori cercano di lottare con i loro sentimenti mentre prendono delle decisioni concrete e molto importanti che influenzeranno tutta la famiglia. Il miglior risultato per i figli può essere ottenuto suddividendosi le responsabilità e tutte le decisioni che influiranno sui figli. La maggior parte dei genitori può accordarsi e fare del suo meglio per assicurarsi che i figli non siano troppo scombussolati dalla separazione. Per il piccolo numero che non riesce a colloquiare c'è bisogno di un aiuto professionale.....per gli adulti e per i bambini.


      Fronteggiare i propri sentimenti

    • Tic e abitudini - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Tic e abitudini

      Nel corso della loro vita molti bambini sviluppano dei tic o delle abitudini che possono essere fastidiose, preoccupanti o addirittura imbarazzanti per i loro genitori, i quali spesso temono che i loro figli conserveranno queste abitudini anche una volta cresciuti. Di solito ci sono delle motivazioni alla base di queste abitudini e lavorare sulle cause nascoste può portare ad un cambiamento. A volte può essere semplicemente provocato da qualche difficoltà che crescendo riusciranno ad affrontare. E' importante cercare di non creare preoccupazioni o stress al bambino insistendo perché smetta, poiché questo potrebbe sortire l'effetto contrario.


      Quali possono essere le cause delle abitudini?

    • Tipologia interventi

      Interventi per la riduzione del BULLISMO

      Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it

      Finalità: Conoscenza

      Strumenti:

      • Conferenze
      • Attività didattiche di sensibilizzazione e approfondimento
      • Gruppi di discussione con insegnanti, genitori, operatoridel settore socio educativo.

      Obiettivi:

      • Lo scopo principale è far conoscere le caratteristiche psico sociali del bullismo e le sue implicazioni evolutive, le possibilità e modalità di attuazione di progetti per la riduzione delle prepotenze.

      FinalitàPrevenzione primaria

      Strumenti:

      • Attività di programmazionea livello di intero istituto scolastico.  
      • Ricercheper rilevare la diffusione delle prepotenze nel singolo contesto socio educativo.  
      • Percorsi mirati con genitori e alunni.
      • Percorsi emotivo relazionali con classi.
      • Corsidi formazione per insegnanti ed operatori.

      Obiettivi:

      • E' prioritario creare un ambiente in cui si possa parlaredel bullismo e favorire l'acquisizione di migliori competenze socio relazionalinegli alunni. La riduzione del disagio dei soggetti coinvolti,  siano essi attori di prepotenza o vittime di bullismo, passa anche attraverso un diverso e maggior coinvolgimento del gruppo di coetanei. E' essenziale la effettiva collaborazione tra scuola e famiglia.

      FinalitàPrevenzione secondaria e gestione delle  situazioni conclamate

      Strumenti:

      • Interventi psico-relazionali ed educativi con:
        • singoli alunni
        • piccoli gruppi
        • classi.

      Obiettivi:

      • Trattandosi di attività rivolte alle situazioni a rischio o con indicatori di forte disagio, è importante personalizzare l'intervento considerando in ogni situazione le caratteristiche dei soggetti coinvolti e quelle del contesto socio educativo di appartenenza. Nei casi multiproblematici, in cui i comportamenti di prepotenza si accompagnano a disagi di tipo socio famigliare con grave rischio di comportamenti antisociali, l'intervento non dovrebbe limitarsi al solo contesto scolastico, ma coinvolgere anche la rete dei servizi psicologici e socio assistenziali. 
       © Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore.

      02.03.2006 

      Per approfondire: O. Facchinetti, Bulli! Guida operativa per genitori, insegnanti e ragazzi per prevenire e combattere il bullismo, Eurilink Editori , Roma 2007, pp. 176

    • Vivere con gli Adolescenti - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Vivere con gli Adolescenti

      L'adolescenza può essere un periodo difficile per i giovani e le loro famiglie. L'adolescente passa attraverso mutamenti fisici ed emotivi molto rapidi e genitori e figli devono introdurre dei cambiamenti nelle loro relazioni per adattarsi a questo nuovo momento della vita. L'adolescente oscilla continuamente tra il desiderio (e le richieste) di libertà ed il bisogno ancora presente di sentire la sicurezza della famiglia. I genitori a loro volta vorrebbero che i figli raggiungessero una buona e felice indipendenza, ma si preoccupano per la loro sicurezza quando li vedono sperimentare le proprie possibilità di separazione e di autonomia. I genitori devono inoltre affrontare il fatto che alcune loro aspettative verso i figli probabilmente non si realizzeranno: gli adolescenti infatti hanno i loro propri desideri e sogni personali. L'avere un buon rapporto con i propri figli adolescenti aiuterà voi e loro a superare gli alti e bassi, ma va comunque tenuto presente che i figli in questo periodo hanno bisogno di uno sforzo maggiore rispetto al passato.


      Cosa possono fare i genitori

    • Vivere con i bambini piccoli - G.A.G.

      www.bullismo.it

      Il primo sito italiano sul bullismo
      Traduzione dalle Parent Easy Guide
      (Per gentile concessione)

      Guide Agili per Genitori

      a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

      Vivere con i bambini piccoli

      Fra i due e tre anni di età il mondo del bambino piccolo si sviluppa molto rapidamente. Questo è infatti un periodo di grandi cambiamenti. L'apprendimento più importante per i bambini di questa età è quello di essere  persone separate e indipendenti. Molte delle ansie e delle tensioni che molti genitori sperimentano con i loro figli di due anni è dovuto al fatto che  i bambini stanno lottando per imparare a sentirsi indipendenti. Allo stesso tempo loro sono ancora bambini in tantissime cose ed hanno bisogno di un grande supporto da parte dei genitori.


      È normale per i bambini di questa età:

    EasyTagCloud v2.8

odflab ico1

logo ats ico

ephedra

psb

il ponte