Forum

×
Pubblicazione nuovi messaggi (22 Set 2009)

I messaggi sono soggetti a moderazione prima di essere pubblicati.

Il gruppo contro l'insegnante

  • Utente reso anonimo
  • Avatar di Utente reso anonimo Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Di più
10 Anni 2 Mesi fa - 8 Anni 8 Mesi fa #22 da Utente reso anonimo
Utente reso anonimo ha creato la discussione Il gruppo contro l'insegnante
Chiedo gentilmente di aiutarmi.
La situazione è la seguente: sono supplente annuale in una scuola superiore di "frontiera". Insegno in una classe composta da studenti di 16 anni (la classe è composta di soli maschi). Alcuni di essi sono ragazzi molto difficili, con problemi caratteriali, di comportamento che rasenta il bullismo, problemi familiari. Fino ad ora ho avuto problemi di gestione della classe che mi impedivano di svolgere lezioni "normali" e di tenere l'ordine: problemi che considero non di elevata gravità.
La scuola sembra impotente (l'unica arma è la sospensione che talvolta è controproducente), i servizi sociali sono assenti anche se convocati. In questi ultimi giorni mi è capitato un fatto che considero piu' grave del solito:
alla fine della lezione alcuni dei ragazzi (3) si sono interposti tra me e l'uscita dell'aula sequestrando il registro di classe: erano organizzati in quello che facevano perché alcuni controllavano anche il corridoio, altri erano estranei alla situazione. Il tempo non passava mai e non riuscivo a controllare la situazione, infine dopo circa 10 minuti sono riuscita ad uscire anche perchè stava sopraggiungendo un collega.
Chiedo un consiglio su come affrontare questi problemi anche se domani ne parlero' direttamente con il preside della scuola. Sospensione? Altri provvedimenti? Espulsione?
Non so come rientrare in questa classe alla prossima lezione.
Sono convinta che il preside non prenderà mai provvedimenti gravi (di espulsione...) fino a quando qualcosa di irreparabile accadrà a me o ad altri colleghi. Inoltre è ingiusto che gli altri studenti subiscano la prepotenza di questo gruppo.
Ultima modifica: 8 Anni 8 Mesi fa da O. F..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
10 Anni 2 Mesi fa #24 da O. F.
O. F. ha risposto alla discussione Re: Il gruppo contro l'insegnante
La situazione che descrive fa pensare ad un contesto decisamente problematico per quanto attiene alle prepotenze. L'età dei ragazzi ed il recente episodio giustificano la sua preoccupazione. Si coglie un senso di sfiducia e di impotenza, più che comprensibili se ci si sente soli o si è nella condizione di esserlo. Senza poter entrare in una analisi approfondita, che richiederebbe molte più informazioni sul tipo di scuola e sul contesto sociale di riferimento, di fronte alla sua richiesta di aiuto mi verrebbe da consigliare di lavorare per raggiungere alcuni obiettivi:
1) stabilire o ristabilire una situazione di \"legalità\" senza minimizzare l'episodio (il registro è un documento ufficiale di un ente pubblico, con ciò che ne consegue in termini legali; minacciare un insegnante al fine di sequestrare il registro pare un evidente gesto intimidatorio, che in parte ha già sortito l'effetto di impaurire ...);
2) il gruppo che agisce prepotenza tende a perpetuarla aumentandone gradualmente la portata, fino a che non riceve dei chiari segnali che diano un limite: sembra giunto il momento di un intervento forte e chiaro
3) i soli interventi disciplinari e sanzionatori, come lei stessa riferisce, da soli non sortiscono grandi effetti; se gli approcci di mediazione e di discussione non bastano, andrebbero accompagnati da azioni più decise, che non mi sento comunque di consigliare, perché molto dipende dalla rete istituzionale, dai rapporti con le forze dell'ordine, con i vigili di quartiere ecc.
4) è sempre possibile puntare ad una decisa azione educativa: in questo caso pare evidente che può avere senso solo un percorso che coinvolga la scuola nel suo insieme, con tutte le difficoltà che questo comporta, ma su cui meriterebbe investire, anche per le potenzialità preventive che può svolgere, perchè in questa situazione si può sospettare che alcuni ragazzi stiano immettendosi nei percorsi dell'illegalità
5) nello specifico su come affrontare la situazione del domani, il mio auspicio è che lei venga supportata dai colleghi e dall'istituzione in generale, mentre per quanto riguarda i ragazzi, penso che valga la pena parlare approfonditamente dell'episodio con la classe, del significato di quel gesto, delle motivazioni, delle possibili conseguenze, delle possibili strategie che possono essere usate per ottenere i loro (dei ragazzi) obiettivi muovendosi nell'ambito della legalità, del dialogo costruttivo e della civile convivenza.

O. Facchinetti
Amministratore

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: O. F.
Tempo creazione pagina: 0.239 secondi

odflab ico1

logo ats ico

ephedra

psb

il ponte