Genitorialita'

Guide Agili per Genitori, Iniziare la scuola

www.bullismo.it

Il primo sito italiano sul bullismo
Traduzione dalle Parent Easy Guide
(Per gentile concessione)

Guide Agili per Genitori

a cura di Oliviero Facchinetti - Psicologo psicoterapeuta

Iniziare la Scuola

Per i bambini che iniziano, la scuola può essere un luogo strano ed allarmante. Di solito devono imparare a cavarsela con gli edifici più grandi, con molti più bambini e meno adulti che li sostengono. È il periodo in cui iniziano a paragonarsi con altri. Solitamente inoltre ci si aspetta che facciano molte cose nuove. In particolar modo gli intervalli della ricreazione possono spaventare molto i bambini che iniziano la scuola. Le giornate scolastiche possono stancare molto, in particolare quei bambini che sono abituati a fare un riposo durante il giorno. I bambini possono aver atteso a lungo il momento di andare a scuola e sentirsi molto abbattuti se non si divertono come avevano sperato. Anche per quelli che si divertono l'inizio della scuola è comunque stressante.


Cosa possono fare i genitori

 

  • Presentategli la scuola, passateci davanti molte volte. Raccontate che cosa succederà. Mostrate a vostro figlio come è fatta la scuola, così che possa capire dove sta andando, dove sono i servizi, dove lo andrete a prendere.
  • Preparate il bambino a ciò che accadrà. Accertatevi che abbia vestiti facili da usare, che possa scartarsi la colazione e che sappia come si deve fare per chiedere di poter andare alla toilette.
  • Alcuni bambini nei primi mesi di scuola bagnano le mutande e questa può essere una situazione molto imbarazzante per loro. Hanno bisogno di essere rassicurati che è una cosa che capita spesso ai bambini e che non c'è niente di cui preoccuparsi. Incoraggiate vostro figlio a parlarne con l'insegnante. Se gli (le) capita di bagnarsi, fornite un sacchetto con vestiti di ricambio.
  • Abbiate fiducia che vostro figlio sarà in grado di affrontare la situazione. Se vi vede preoccupati percepisce che c'è veramente qualche motivo per preoccuparsi.
  • Parlate con gli altri genitori delle vostre esperienze, delle vostre idee, delle impressioni e dei sentimenti che provate.
  • Non fate tardi quando andate a prendere il vostro bambino: alcuni minuti possono sembrare un'eternità quando non siamo molto sicuri di noi stessi.
  • Trovate del tempo per vostro figlio o figlia dopo la scuola, se ne ha bisogno, o appena arrivate a casa se lavorate. Alcuni bambini, tuttavia, amano stare un pò per conto loro prima di desiderare compagnia.
  • Una salutare merenda subito dopo la scuola può sostituire efficacemente un pranzo saltato a causa dell'agitazione o dell'ansia. Questo è altrettanto importante che mangiare una cena abbondante. I bambini sono spesso affamati dopo la scuola e qualche cosa da mangiare li aiuta ad andare avanti. All'ora di cena possono essere troppo stanchi per voler realmente mangiare.
  • Ascoltateli, ma non fate loro troppe domande: i bambini parleranno quando sono pronti. L'ora di andare a letto è di solito un buon momento per ascoltarli.
  • Leggete delle storie ai vostri bambini perchè questo li aiuta molto, continuate anche quando sanno leggere per conto loro. Anche in questo caso, quando sono a letto per addormentarsi è un buon momento per raccontare loro delle storie.
  • Non aspettatevi troppo. I nuovi apprendimenti richiedono molto tempo ed i bambini imparano con ritmi differenti. Il modo migliore per aiutarli è incoraggiandoli, occupandovi di qualcosa che li interessa mostrando che la cosa vi sta a cuore.
  • Siate flessibili nei primi giorni di scuola: i bambini possono essere stanchi e scontrosi per un certo periodo, fino a che si stabiliscono ed hanno bisogno di molto sostegno.
  • Organizzate delle abitudini di vita che permettano di avere del tempo per riposare  e del tempo per giocare liberamente. Non organizzategli troppe cose dopo le attività scolastiche. Cercate di non avere troppe cose da fare quando tornate a casa (come per es. fare la spesa ecc.).
  • Invitate a casa gli amici di vostro figlio, inizialmente uno alla volta.
  • Se vostro figlio è realmente agitato, se voi siete preoccupati, o se vi sono situazioni di bullismo o di presa in giro che si protraggono, raccontatelo all'insegnante.

Nota Bene :

    Alcuni bambini, i primi tempi dall'inizio della scuola, lo trovano così stressante che non ci vogliono andare. Possono avere  mal di pancia o essere molto piagnucolosi la mattina. Se questo succede con  vostro figlio ascoltate le sue paure. Cercate però di non fargli vedere che siete preoccupati. Fategli capire che voi avete fiducia che ce la può fare ad affrontare la scuola e che voi lo aiuterete. Chiedetegli cosa pensa che lo potrebbe aiutare, per es. andare qualche volta a scuola con un vicino invece che con voi potrebbe essergli di aiuto. Per un altro bambino può essere di aiuto portarsi a scuola qualcosa di vostro che gli faccia compagnia. Se le ansie non migliorano in poco tempo, parlate con l'insegnante per trovare il modo migliore di aiutare vostro figlio. Obbligare o costringere i bambini di solito fa più male che bene.
Vedi anche la Guida Agile per Genitori  " Il Bullismo "

Promemoria

  • Iniziare la scuola è un grande passo per i bambini e richiede tempo per sistemarsi.
  • Leggere libri non è una cosa che succede i primi giorni. Ricordate ai vostri bambini tutte le cose che possono leggere come per esempio i Segnali Stradali, le confezioni degli alimenti, ecc.
  • Informate gli insegnanti se nella vostra famiglia sta avvenendo qualcosa che potrebbe mettere in agitazione vostro figlio mentre sta a scuola.
  • I bambini hanno il miglior rendimento scolastico quando i genitori e gli insegnanti collaborano e si sostengono l'un l'altro.
  • Fate sapere agli insegnanti quando siete contenti di come vanno le cose a scuola.

GAG  - Guida Agile per Genitori n. 3 

19.02.2000 - Traduzione e adattamento a cura di : Oliviero Facchinetti     psicologo psicoterapeuta - Trento (Italy) - da documento originale scritto da:   Child and Youth  Health and Parenting SA   © Copyright    www.parenting.sa.gov.au - PEGS - Parenting Easy Guides   #  48  

© copyright
1996
Documenti e testi non possono essere duplicati o distribuiti se non previo consenso scritto da parte degli Autori. Nel rispetto dei diritti d’autore, il presente materiale è a solo scopo di consultazione personale ed è assolutamente vietato qualsiasi scopo di lucro. Non si assume alcun tipo di responsabilità per qualsiasi uso venga fatto del presente materiale.

odflab ico1

logo ats ico

ephedra

psb

il ponte