PSICOTERAPIA - Psicologia clinica

Attivita' di psicodiagnosi, consulenza psicologica e psicoterapia con adulti, giovani, adolescenti e bambini.

Leggi tutto

FORMAZIONE - Supervisione

Formazione e supervisione per insegnanti, educatori, psicologi ed operatori socio sanitari.

Leggi tutto

Psicologia scolastica

Consulenza nelle scuole ad alunni, insegnanti e genitori per la promozione del benessere e la riduzione del disagio. Supporto per i bisogni educativi speciali.

Leggi tutto

BULLISMO

Interventi rivolti a singoli, gruppi e classi per la riduzione del bullismo nell'infanzia e nell'adolescenza. Supporto e formazione a genitori, insegnanti ed educatori.

Leggi tutto

Psicologo psicoterapeuta

Psicologo psicoterapeuta

Libero professionista dal 1993, svolge attività di: psicologia clinica e psicoterapia con adulti, giovani, adolescenti e bambini - psicologia della salute e del benessere - formazione.    Dal 1997 dirige il portale www.bullismo.it

Contatto

Segnaliamo

Master Autismo 2016

Università degli Studi di Trento - III Edizione del Master in:
"Metodologie di intervento educativo per soggetti con disturbi dello spettro autistico"

Il Master vuole formare persone in grado di attuare interventi educativi e didattici per soggetti con disturbi dello spettro autistico e con altre problematiche che ne compromettono le abilità emotive, relazionali e comportamentali.

Leggi tutto...

Ultimi articoli

Standard per l’Educazione Sessuale in Europa

Ricevo molte lettere da parte di genitori che chiedono consigli relativamente ad alcuni comportamenti sessuali dei propri figli.

Segnalo pertanto gli "Standard per l’Educazione Sessuale in Europa - Quadro di riferimento per responsabili delle politiche, autorità scolastiche e sanitarie, specialisti" pubblicato nel 2010 a cura dell'Ufficio Regionale per l’Europa dell’OMS e BZgA.
La pubblicazione è scaricabile a questo indirizzo: http://www.bzga-whocc.de/fileadmin/user_upload/Dokumente/WHO_BZgA_Standards_italienisch_new.pdf.

Gli "Standard" sono stati oggetto di molte ed accese discussioni.

Leggi tutto...
La Psicoterapia

La PSICOTERAPIA è un intervento di cura psicologica che si snoda in un percorso di conoscenza attraverso il quale la persona acquisisce maggiore consapevolezza del proprio mondo interiore...

Leggi tutto...

La Psicologia clinica

L'intervento di PSICOLOGIA CLINICA è finalizzato alla comprensione ed al trattamento delle condizioni di disagio, malessere e sofferenza inerenti la sfera psico affettiva, emotiva e relazionale del...

Leggi tutto...

Il Bullismo

Il bullismo è una reiterata prepotenza (o prevaricazione) da parte di qualcuno più forte ai danni di qualcuno più debole. Le prepotenze possono essere di tipo fisico, verbale, sociale (cioè...

Leggi tutto...

Lo psicologo scolastico

In una società in continuo e rapido cambiamento verso una complessità crescente, la scuola diventa sempre più un luogo in cui si palesano le contraddizioni sociali ed educative. Di conseguenza è...

Leggi tutto...

La Formazione

La formazione in ambito educativo e sociale rappresenta un intervento di supporto a professionisti (insegnanti, psicologi, educatori) finalizzato alla acquisizione di maggiori competenze nel proprio...

Leggi tutto...

Percorsi formativi per insegnanti

Gli insegnanti gestiscono da sempre le prepotenze tra alunni, prima ancora che questo tipo di comportamenti venisse denominato "bullismo". E' però ormai un dato di fatto che il progressivo aumento...

Leggi tutto...

Attività di formazione per educatori professionali

Nei vari ambiti di intervento gli educatori professionali (scuola, centri aggregativi, strutture diurne, centri residenziali, attività di "educativa di strada", ecc.) si trovano spesso ad affrontare situazioni...

Leggi tutto...

Supervisione e discussione casi

Supervisione casi con insegnanti L'attività di supporto al singolo insegnante per la gestione di situazioni problematiche (disagio socio educativo, disturbi del comportamento, bullismo, ecc.) si...

Leggi tutto...

COME RIDURRE il BULLISMO ?

Dott. Oliviero FACCHINETTI - www.bullismo.it - www.facchinetti.net

 La riduzione del bullismo

assicura ai nostri figli o alunni :
  • un ambiente sicuro in cui possano crescere imparando a fronteggiare e gestire la complessità e le difficoltà della vita,
  • un contesto educativo che li protegge da eventi traumatici perchè troppo difficili da affrontare per la loro età o per le caratteristiche di personalità di ognuno

Per ridurre il bullismo dobbiamo:

1) conoscerlo

  • sapere di cosa stiamo parlando
    • dare il giusto valore ai comportamenti prepotenti
  • conoscere la situazione ambientale di cui ci stiamo occupando
    • attraverso indagini per rilevarne la diffusione
    • portando allo scoperto le situazioni nascoste

2) creare un clima sicuro in cui si possa "raccontare"

  • stimolare e favorire lo sviluppo della cultura del "raccontare" in cui l'adulto aiuta i ragazzi a dire ciò che accade con chiarezza
  • sviluppare e mantenere un atteggiamento il meno punitivo e colpevolizzante possibile, in cui il bullismo diventa un problema da risolvere tutti insieme, in cui il gruppo e la classe diventano i soggetti principali del cambiamento

3) intervenire nei singoli episodi

  • di fronte ad un evidente episodio di prepotenza bisogna intervenire subito per fermare l'aggressione
  • successivamente cercare di capire cosa è successo e quali sono le cause
  • trovare le soluzioni per risolvere i conflitti che soggiacciono

4) supportare le vittime

  • spesso le vittime delle prepotenze sono alunni o alunne isolate, con pochi amici, a volte possono sembrare persone poco simpatiche: in ogni caso nelle situazioni di bullismo la vittima è la persona che ha più bisogno di aiuto immediato. Solo quando le prepotenze finiscono si possono far presenti alla vittima le sue difficoltà relazionali ed aiutarla a risolverle

5) aiutare i prepotenti

  • anche i bambini o i ragazzi/e che agiscono prepotenza sono persone da aiutare perchè utilizzano modalità inadeguate per affrontare i conflitti sociali o alcune difficoltà personali
  • "fermare" e "aiutare" possono sembrare due atteggiamenti contrastanti, ma la soluzione del bullismo richiede una loro conciliazione

 

... e se tutto ciò non bastasse .... o se si volesse intervenire con continuità e decisione con gli alunni coinvolti, la classe, i genitori, si possono attivare interventi maggiormente strutturati, quali ad esempio i "Percorsi emotivo-relazionali" (vedi anche "P.E.R. Classi")

© Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore.

30.09.2000

Share/Save/Bookmark

odflab ico1

logo ats ico

logodec ico

lascotta ico

ephedra

psb