Emozioni tra fantasia e movimento nella relazione terapeutica

Dott.ssa Barbara Andriello

Psicologa Psicoterapeuta, didatta S.I.F. (Società Italiana Psicoterapia Funzionale Corporea) - Napoli

Relazione al Convegno nazionale: "Adolescenza tra identità e disagio" - Comune di Trento, 15 marzo 1996

© Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore.

Nell'affrontare il tema delle emozioni tra fantasia e movimento nella relazione terapeutica cercherò di porre in evidenza gli elementi che l'adolescente mette in gioco nel rapporto, specifici e peculiari di questa stagione della vita, e soprattutto la funzione che il terapeuta può e deve assumere di fronte alle tematiche emergenti in quella che Galimberti definisce “tappa inconclusa dell'eterno disordine”; le cose che cercherò di mettere in evidenza riguardano molto anche l’aspetto della prevenzione e quello della funzione del gruppo.

La psicologia funzionale, partendo dall'ipotesi che nello sviluppo dell'individuo è possibile ravvisare una continuità di fondo, considera la fase adolescenziale come un insieme di graduali, se pur tumultuosi, cambiamenti su tutti i piani del Sé, piuttosto che vedervi la nascita di nuove funzioni o la irruzione di processi improvvisi. Di fronte a questa “inquietudine che muta”, per citare ancora Galimberti, viene sollecitata, più che in altre esperienze, la disponibilità del terapeuta a far leva sulla mobilità della sua presenza, ad aprire la gamma delle emozioni controtransferali, ad utilizzare la modularità della sua funzione nelle varie fasi del processo terapeutico.

Leggi tutto...

Stress e ansia

L.  Rispoli  -  Psicologo psicoterapeuta
  1. Introduzione
  2. L'ansia
  3. Lo Stress
  4. Gli effetti della terapia funzionale
  5. I fattori generali di regolazione
  6. L'importanza della respirazione

Introduzione

Studi sempre più numerosi tendono a verificare i collegamenti tra il campo emozionale (e psichico, in senso generale) con i livelli profondi del biologico. Si studiano, ad esempio, le interazioni tra depressione e cancro; tra shock emotivo e malattie degenerative; tra stress e indebolimenti del sistema immunitario; tra ansia e malattie cardiocircolatorie; e così via. Tutte queste ricerche sembrano aver comprovato che esistono connessioni indubitabili tra differenti livelli di funzionamento dell'uomo, o, come diciamo in psicologia funzionale, tra differenti aree del Sé. Molto spesso però i piani studiati sono troppo lontani tra loro, cosicché si perdono le possibilità di trovare il senso più profondo delle interconnessioni e delle leggi che le regolano.

Leggi tutto...

L'approccio psicosomatico alla famiglia 

con la psicoterapia funzionale e corporea

 Dott. Oliviero FACCHINETTI        -        Psicologo psicoterapeuta
  CONGRESSO S.I.M.P.   Firenze Maggio 1993

Sommario: In Psicoterapia Funzionale la famiglia viene considerata un organismo gruppale ed il sintomo o malattia del bambino espressione del cronicizzarsi di comunicazioni caratteriali e/o di incongruenze e scissioni tra i vari piani del Sé familiare: Cognitivo, Emotivo, Posturale e Fisiologico; l'intervento si snoda in un percorso che vede quattro fasi interconnesse: accoglimento, mobilizzazione, regressione e ricostruzione.

Le ipotesi cliniche della teoria Funzionale del Sé rilevanti nell'intervento con la famiglia sono:

  • a) la concezione del come insieme di quattro piani : COGNITIVO (simbolico, ideativo, immaginativo, razionale, ricordi), EMOTIVO (affetti, emozioni), POSTURALE (struttura muscolare, posture, movimenti, morfologia) e FISIOLOGICO (apparati, sistemi, soglie percettive,...);

Leggi tutto...

Emozioni e Benessere

Dott. Oliviero FACCHINETTI        -        Psicologo psicoterapeuta

Le emozioni rappresentano una risposta dell'organismo agli stimoli ambientali, sono un segno importante dell'integrazione tra mente e corpo e rivestono un ruolo centrale nella qualità della vita: la loro repressione, dovuta a fattori di diversa origine, spesso causa disagi e malattie, mentre la loro adeguata espressione favorisce il benessere e la crescita della persona.

Il termine EMOZIONE deriva dal latino "ex-moveo", che significa 'muovere-fuori, uscire, sgorgare': l'etimologia della parola richiama quindi un movimento che da 'dentro' va verso 'fuori'. Possiamo distinguere alcune emozioni di base, quali piacere, dispiacere, rabbia, paura, gioia, tenerezza, che si evolvono in affetti, sentimenti più complessi, sfumano l'una nell'altra e a volte si intrecciano formando quasi dei grovigli inestricabili. L'emozione nasce nella relazione, nel rapporto con l'esterno o con le nostre immagini, ed è la componente principale della nostra reazione agli stimoli ambientali, siano essi provenienti da oggetti, animali, persone o altro.

 

Leggi tutto...

UTILIZZO FUNZIONALE del GRUPPO negli INTERVENTI di PREVENZIONE

Dr. Giuseppe RIZZI
Psicologo psicoterapeuta

Il contributo di queste note riguarda un intervento istituzionale condotto utilizzando il modello della Psicoterapia funzionale. L'intervento prevedeva l'impianto e l'attuazione di un progetto per costituire nelle sedi più varie un "Laboratorio adolescenti di prevenzione ed educazione alla salute".

Punti salienti del progetto sono:

  1. Uso del modello di riferimento della Psicoterapia funzionale;
  2. Utilizzo del gruppo come strumento operativo di cambiamento;
  3. La progettualità come area d'intervento e di ricerca (laboratorio);
  4. Il lavoro esperienziale come momento qualificante da collegarsi alla definizione-assunzione-realizzazione del compito;
  5. L'impiego di un coordinatore esterno al Servizio (Dr. G.Rizzi);
  6. L'assunzione di consapevolezza e responsabilità come il luogo di sviluppo e di crescita (prevenzione e autonomia);
  7. Ausiliarietà dell'équipe del progetto rispetto alla progettualità dei gruppi e delle persone esterne.
Leggi tutto...

PREVENZIONE e RILEVAZIONE FUNZIONALE delle ISTITUZIONI

Oliviero FACCHINETTI    -        Psicologo psicoterapeuta 

Sommario:

RILEVAZIONE FUNZIONALE DELLE ISTITUZIONI

L’approccio di Psicologia Funzionale del Sé alle istituzioni si propone come una metodologia che va ad agire, con tecniche "ampliate" a più livelli dell’organizzazione, sulle specifiche alterazioni delle singole componenti, del gruppo e dell’istituzione. Questo in una prospettiva che tende a non separare cura e prevenzione, salute e malattia, sviluppando funzioni di regolazione, utilizzando le risorse, potenziando lo stato di benessere, ecc.. Vengono individuate quattro grandi aree, con piani e funzioni: cognitivo, emotivo, fisiologico, posturale.

Leggi tutto...

L'Autismo - Percorsi d'intervento

Image
Il volume è dedicato al problema dell'intervento con soggetti autistici, sia bambini che adulti. Il suo modello di riferimento è uno schema di trattamento organizzato di supporto emotivo-relazionale, basato su un processo di diagnostica funzionale che individui, in modo differente per ogni soggetto autistico, le funzioni deficitarie rispetto a quelle dello sviluppo normale. Il volume è articolato in quattro parti: la prima è dedicata all´approfondimento di aspetti teorici e diagnostici, la seconda all'intervento, la terza al trattamento e alla riabilitazione con la musicoterapia, la terapia emotivo-occupazionale, la psicomotricità e le tecniche di comunicazione aumentativa alternativa e la quarta alle progettazioni educative con soggetti autistici. Completano il volume due Appendici e alcuni materiali consultabili on line sul sito Internet della casa editrice. Il volume è rivolto agli psicologi, ai riabilitatori, agli insegnanti e ai genitori di soggetti autistici e si propone di offrire una risposta ad alcune delle domande che insorgono nell'incontro con un soggetto autistico.
Carocci Editore - 3^ Ristampa 2006  pp. 228  ISBN 9788843025527

Percorsi evolutivi - Forme tipiche e atipiche

Image
Il libro propone una nuova chiave di lettura di alcuni percorsi dello sviluppo psicologico: dall'infanzia all'adolescenza si descrivono i percorsi evolutivi tipici come punto di partenza per la comprensione di importanti disturbi, quali ad esempio l'autismo e il ritardo mentale. Lo sviluppo tipico e atipico sono trattati integrando i risultati delle ricerche condotte negli ultimi anni in psicologia dello sviluppo con i contributi provenienti dalla psicologia dinamica e dalle neuroscienze. Elemento centrale in questo approccio è lo sviluppo armonico della relazione con adulti significativi, condizione necessaria per acquisire competenze di tipo sia cognitivo sia socio-affettivo. Il volume è rivolto a tutti coloro che, a titolo diverso, lavorano con i bambini: a educatori e insegnanti, di classe o di sostegno, che affrontano quotidianamente la sfida di dover adattare a bambini con livelli evolutivi diversi le loro attività educative e didattiche, e ad assistenti sociali che per prendere le loro decisioni devono riferirsi alla relazione e alle sue implicazioni sullo sviluppo. Il libro si rivolge inoltre a psicologi e psicopedagogisti che, nella progettazione di interventi educativi, riabilitativi e terapeutici, devono continuamente tener presente l'integrazione dei diversi aspetti della personalità di un bambino.
Carocci Editore - 2007  pp. 200  ISBN 9788843041602

Paola Venuti è professore associato di Psicologia dinamica presso l'Università di Trento. Si occupa di metodi osservativi per l'età evolutiva e della loro applicazione per la diagnostica funzionale della disabilità.

 

U

na delle tante sfide dei nostri tempi: ottimizzare i vantaggi e minimizzare i rischi nell'uso di internet e dei nuovi media.

Approfondire la conoscenza dei media è il primo passo per aumentarne la padronanza e usarli con consapevolezza.

Guida per genitori per conoscere potenzialità e rischi dell'uso di internet.
Informazioni e consigli per l'uso della televisione da parte dei bambini.
Per conoscere le "nuove" forme di prevaricazione tramite i media elettronici.
Conoscere la pedofilia senza enfatizzare, per prevenire e sapersi difendere.
Consigli per una corretta educazione affettiva e sessuale.
La sessualità nelle varie fasi evolutive e gli indicatori di disagio.
OF0214b

Oliviero Facchinetti

Amministratore e Fondatore
psicologo psicoterapeuta
Trento +39 0461 924900
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bulli! di O. Facchinetti

Una guida pratica per combattere le situazioni di bullismo. Frutto di una esperienza decennale di interventi con insegnanti, alunni, classi e genitori.

FacebookMySpaceTwitterLinkedinRSS Feed

logo110

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.bullismo.it