Psicologia clinica

Psicologia

Nota Bene: in caso di bisogno la semplice consultazione di un sito web non può per nessuna ragione sostituire la consulenza di uno specialista.

Il mio approccio

Gli interventi per la gestione e la riduzione dell'ansia possono essere svolti individualmente o in gruppo.

Pur nelle significative differenze tra le due modalità, alla base degli interventi vi è un preciso approccio clinico che in questa sede intendo illustrare nelle sue caratteristiche essenziali.

La metodologia di lavoro e gli strumenti utilizzati ("tecniche") sono il frutto di anni di esperienza e di conoscenze, a partire da un approccio psicocorporeo di derivazione psicodinamica,

L’ansia è l’anticipazione di una minaccia futura ed è spesso associata a tensione muscolare, atteggiamenti di  vigilanza e comportamenti di evitamento; si associa spesso a

Quando il normale processo evolutivo è influenzato da fattori che lo rallentano, lo bloccano o lo distorcono in modo significativo, può essere estremamente utile - in alcuni casi necessario - attivare degli interventi finalizzati a modificare la situazione di disagio, affinchè possa riprendere il normale percorso evolutivo di crescita e cambiamento.

Nell'intervento psicologico con il bambino la dimensione clinica e quella educativa sono necessariamente intrecciate, in quanto il bambino vive in una dimensione di progressivi cambiamenti cognitivi e psico affettivi, che si intrecciano con quelli somatici e fisiologici.

Ogni coppia, intesa come relazione relativamente stabile, è soggetta a cambiamenti e fasi, in funzione sia dei cambiamenti soggettivi dei partner, sia delle scelte condivise effettuate in quanto coppia. 

La relazione di coppia, in quanto legame affettivo profondo, è caratterizzata da un insieme complesso di dinamiche affettivo-relazionali (attaccamento, attrazione sessuale, solidarietà, supporto, compartecipazione, condivisione, ecc.), alcune anche di tipo conflittuale. Il conflitto, inteso come insieme di interessi contrapposti, è infatti parte integrante di ogni relazione sociale e affettiva.

Quando in una coppia le "fisiologiche" conflittualità non si risolvono in tempi medio-brevi, tendono a strutturarsi conflitti affettivi, che possono anche sfociare in comportamenti fortemente ostili e perdita di interesse affettivo, che sono fonte di sofferenza e frustrazione, vissute in modo diverso da ognuno dei partner.

La psicoterapia di coppia è finalizzata a comprendere la storia, i significati e le modalità espressive dei conflitti, al fine di trovare soluzioni che permettano un miglioramento del legame affettivo per entrambi i partner.

sito

odflab uni 2

logo emdr

ephedra