Psicologia clinica

Psicologia

Nota Bene: in caso di bisogno la semplice consultazione di un sito web non può per nessuna ragione sostituire la consulenza di uno specialista.

Emozioni tra fantasia e movimento nella relazione terapeutica

Dott.ssa Barbara Andriello
Psicologa Psicoterapeuta, didatta S.I.F. (Società Italiana Psicoterapia Funzionale Corporea) - Napoli

Relazione al Convegno nazionale: "Adolescenza tra identità e disagio" - Comune di Trento, 15 marzo 1996

© Copyright - Documenti e testi non possono essere duplicati se non previo consenso scritto da parte dell' Autore.

Nell'affrontare il tema delle emozioni tra fantasia e movimento nella relazione terapeutica cercherò di porre in evidenza gli elementi che l'adolescente mette in gioco nel rapporto, specifici e peculiari di questa stagione della vita, e soprattutto la funzione che il terapeuta può e deve assumere di fronte alle tematiche emergenti in quella che Galimberti definisce “tappa inconclusa dell'eterno disordine”; le cose che cercherò di mettere in evidenza riguardano molto anche l’aspetto della prevenzione e quello della funzione del gruppo.

Alla ricerca della propria vitalità

Dott. Oliviero FACCHINETTI 

Psicologo psicoterapeuta, è stato didatta S.I.F. (Società Italiana Psicoterapia Funzionale Corporea) - Trento
Relazione al Convegno "NATUROPATIA IN GRAVIDANZA" - Trento, 23/10/1999

Il titolo assegnatomi per il mio contributo a questo convegno sulla gravidanza suggerisce che esiste una vitalità primigenia che si esplica in modo diverso in ogni persona e che al tempo stesso non è sempre disponibile e utilizzabile, ma la si deve cercare, come se la si fosse smarrita. Come psicoterapeuta concordo pienamente con questa formulazione, in quanto la vitalità di una persona facilmente si riduce o si contrae nelle vicissitudini della crescita.

L'approccio psicosomatico alla famiglia con la psicoterapia funzionale e corporea

 Dott. Oliviero FACCHINETTI        -        Psicologo psicoterapeuta
  CONGRESSO S.I.M.P.   Firenze Maggio 1993

Sommario: In Psicoterapia Funzionale la famiglia viene considerata un organismo gruppale ed il sintomo o malattia del bambino espressione del cronicizzarsi di comunicazioni caratteriali e/o di incongruenze e scissioni tra i vari piani del Sé familiare: Cognitivo, Emotivo, Posturale e Fisiologico; l'intervento si snoda in un percorso che vede quattro fasi interconnesse: accoglimento, mobilizzazione, regressione e ricostruzione.

Le ipotesi cliniche della teoria Funzionale del Sé rilevanti nell'intervento con la famiglia sono:

PREVENZIONE e RILEVAZIONE FUNZIONALE delle ISTITUZIONI

Oliviero FACCHINETTI    -        Psicologo psicoterapeuta 
Sommario:

RILEVAZIONE FUNZIONALE DELLE ISTITUZIONI

L’approccio di Psicologia Funzionale del Sé alle istituzioni si propone come una metodologia che va ad agire, con tecniche "ampliate" a più livelli

sito

odflab uni 2

logo emdr

ephedra